Utilizziamo con Joomla! cookies tecnici,analitici e di terze parti indispensabili per il funzionamento del sito. Questo tipo di cookies non necessita del consenso dei navigatori. Mentre utilizziamo cookies di terze parti per i banner pubblicitari e per raccogliere informazioni statistiche. Questo tipo di cookies necessita del consenso dei navigatori. Il consenso si intende accordato anche in modo implicito se l'utente prosegue la sua navigazione nel sito.

Pro Loco di Civitavecchia

La Ficoncella

La Ficoncella è un piccolo centro termale nel quale affluiscono le acqua sulfuree che in antichità resero le Terme Taurine uno dei luoghi più graditi all'antica società romana.

Le Terme della Ficoncella, o Bagni della Ficoncella, prendono il nome dall'albero di fico situato tra le vasche.

Le Terme hanno conservato la loro antica struttura, fatta di vasche in roccia calcarea all'aperto da cui si può ammirare il panorama delle vallate sottostanti risalenti al periodo dell'eocene e del mare da una parte, e i Monti della Tolfa dall'altro.

Nei giorni più limpidi è visibile l'Argentario e l'isola del Giglio.

Infatti, il fascino e la suggestività del luogo che circonda il complesso termale ben lontano dalla città, dal continuo rumore delle vetture, dallo smog, insomma, dalla vita frenetica di oggi, costituiscono alcuni degli ingredienti fondamentali per passare una giornata in completo relax.

L'impianto è provvisto di tre vasche termali e altre due più piccole dove è possibile noleggiare lettini, ombrelloni, tavoli per picnic, asciugamani, costumi.

Al complesso è annesso un parcheggio ampio e custodito.

In questi ultimi anni è stata decisa l'apertura serale per tutto il periodo estivo.

Vi è allestito anche un bar e un maxi schermo dove vengono proiettati filmati e video musicali.

Oggi, come nel passato, grazie alle proprietà altamente benefiche delle acque che riempono le cinque vasche termali, questo luogo costituisce uno dei centri di maggior attrazione non solo per i cittadini civitavecchiesi, ma per numerosi visitatori anche stranieri.

Dalle analisi del residuo fisso su un litro d'acqua, fatta presso l'istituto d'igiene di Roma nel 1923, risulta che questa acqua appartiene alla classe delle solfato alcaline, e la loro azione benefica si esplica sulle più svariate forme mediche (artriti, allergie e psoriasi) e chirurgiche (ulcere, piaghe, ferite).

Difatti presso le piscine dei Bagni della Ficoncella si possono effettuare bagni dei piedi, bagni per tutto il corpo, inalazioni e risciacqui orali.

Difatti, l'acqua termo-minerale dei Bagni della Ficoncella si presenta limpidissima, incolore, pungente alla lingua, con un sapore acido amarognolo e un odore leggero d'idrogeno di solfato, caratteristiche dovute all'assenza di acido solfidrico.

La temperatura varia dai 30° ai 56° C.

L'affluenza continua di malati, specialmente nella stagione estiva, dimostra chiaramente l'importanza delle acque termali di Civitavecchia che, da alcuni anni sono state date in gestione dal Comune ad una società privata che ha notevolmente migliorato, grazie ad una continua opera di manutenzione e controllo della struttura, la funzionalità e l'aspetto, nonchè l'igiene del luogo.